La fotografia di moda e Aperture and Vision

Una piccola sorpresa a tutti i miei amici e followers, ecco il mio nuovo progetto fotografico.

Ho speso gli ultimi mesi a prepararmi nel migliori dei modi, per creare la mia nuova idea fotografica. Il punto fondamentale era, come sviluppare un progetto fotografico che rispecchiasse non soltanto la mia visione, ma anche le esigenze del mercatto ed possibili nuovi clienti. Aperture and Vision non è soltanto un progetto di moda, A&V si propone come una ricerca fotografica personale, legata alle usanze, alla cultura e all’identità del nostro paese

Perchè la fotografia di moda?

Nella storia della fotografia, molti grandi fotografi hanno lavorato in più campi o, sono stati influenzati da una diversa metodologia di lavoro, interesse o semplicemente perchè sentivano l’esigenza di sperimentare nuove vie creative, che gli permettesse di esprimere se stesso. Chi è del mestire o chi è un appassionato di fotografia, certamente riconoscerà i ritratti stupendi di Richard Avedon, Man Ray, o Helmut Newton. Tre tra i più grandi fotografi di sempre, per i loro lavori e ricerche personali, in ambito artistico e personale. Celebrati su innumerevoli riviste di moda.

Oggi, i loro lavori, sono considerati vere e proprie forma d’arte. Intendiamoci, non sono un esaltato e, certamente non mi paragono a nessono di loro. Il mio intento è quello di prendere esempio dai loro lavori, dalla loro storia e sopratutto capire che cosa volevano raccontare. Aperture and Vision è quindi, un progetto personale che attraverso la fotografia di moda, vuole esplorare esplorare la bellezza delle persone, le sue peculiarità e le sue sfacettature. Insomma, è impossibile non prendere inspirazione da questi tre mostri sacri.

Fotografa, fotografa.

È sempre difficile realizzare un progetto fotografico, sopratutto oggi dove ogni persona è un fotografo. Almeno, questo è quello che si dice e si vede in giro. Ultimamente, sopratutto qua in Italia, sembra peggio della seconda guerra mondiale, fotograficamente parlando. Comunque, non voglio essere troppo prolisso o fare polemiche sterili. Questo progetto fotografico ha idee chiare su cosa fare e dove vuole arrivare. So che c’è ancora tanto da fare, ma sono certo che con pazienza, costanza e il vostro supporto, possiamo ottenere ottimi risultati.

E cosi, inizia un progetto fotografico. O un impero?

Per il momento non mi sono posto limiti strutturali o di idee su cosa e come realizzare i miei prossimi servizi fotografici. La linea guida base, è quella di seguire le tendenze legata alla moda ( qua entrate in gioco voi, miei cari compagni di viaggio ) un aspetto importante che ci terrei veramente, è quello di ricevere settimanalmente o mensilmente, come vi trovate meglio. Tutti i consigli e critiche che potete, sarà un aspetto fondamentale per la crescita del progetto. Quindi, let’s go.

Quasi dimenticavo un ultima cosa. Siccome mi piace complicarmi la vita, ho ben pensato di scrivere tutto il sito e i suoi contenuti in lingua inglese. Perchè Aperture and Vision non è soltanto in Italia, ma è internazzionale.

Se avete domande, critiche o altro, non esitare a scrivermi una email. Farò in modo di risponderti il prima possibile.

Grazie mille.

Paolo

CategoriesFotografia News