Buongiorno, sono Paolo episodio uno

“Ciao, Hola, Hello, Moshimoshi.”

 

Con questo articolo, voglio lanciare il nuovo topic “Piacere di conoscerti” Questa rubbrica sarà dedicata alla presentazione di un mio lavoro, matrimonio, fashio book o ritratto. Parlerò di come è stato preparato il lavoro, le richieste dei clienti e come si è sviluppato durante la giornata. Ti racconterò un qualche anedoto, e qualche buffo e diverte avvenimento accaduto durante il lavoro.

Oggi vi parlerò del perchè è importante scegliere la persona giusta, cosi come è essenziale, capire, scegliere ed entrare in sintonia con il fotografo. Oggi siamo tutti FOTOGRAFI nel bene e nel male( intendiamoci, questo è il mio pensiero e, in un certo senso, la mia filosofia di vita e di lavoro. Non vuole certo essere una verità assoluta.)

Fare o essere fotografi, specialmente in occasioni importanti come il matrimonio, il battesimo di vostro figlio o un evento aziendale, è una responsabilità importante e uno dei fattori che incide sulla qualità del lavoro fotografico è la tipologia di persona e, quindi professionista che ti ritrovi davanti e quindi che avete scelto. ( do per scontato che tu sia una persona conscienziosa e non ti rivolgi al tua amico o al cugino, per farti da fotografo, al tuo matrimonio.) Io sono un fotografo romantico ( per fortuna esistono altri fotografi romantici ) e nostalgico, quindi tendo ad affezionarmi hai miei clienti e, ho una visione della fotografia, tutta mia. Il mio obiettivo è quello di mantenere un livello qualitativo alto.

So che può sembrare una frase altisonante, ma la verità è che oggi, specialmente in Italia, sono poche le persone che apprezzano la Fotografia, con la F maiuscola. Anyway, rivolgersi alla persona giusta, che può valorizzare la vostra persona, rende infinitamente migliore il lavoro. Io non ho interesse a svolgere il mio mestiere come fosse una catena di montaggio. Cerco sempre di cogliere i momenti più belli, unici e rari, cosi da creare un album di ricordi, unici, che rimango nel tempo. L’altro aspetto che bisogna definire insieme è che tipologia di servizio volete, così che da non avere sorprese inaspettate.

Non voglio essere troppo prolisso e pedante, quindi vi saluto e ci vediamo alla prossima puntata. Se vi ho incuriosito, potete vedere i miei lavori e lasciare un feedback.

Ricordate, mi trovate  su Facebook e anche su Instagram.

A presto.

P.s. Ricordatevi di non chiedere mai al fotografo, degli scatti “artistici” significa tutto e niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *